Un team di professionisti pronti per la sfida della nuova legge Regione Marche 22 novembre 2021

Cristian Tava
Cristian TavaConsulente e Formatore
Da Villaggio Saggio a WiseCoworking il passo è breve. Ho deciso di allargare il gruppo di lavoro per ampliare questo progetto di crescita dei borghi.
Il mio ruolo è quello di supervisionare i progetti per riportarli su percorsi di economia circolare e riuscire a dare un ritorno alla comunità.

Sono stato per molti anni un Artigiano, negli anni ’90, girando le marche per Borghi e Rievocazioni storiche ed ho potuto conoscere questo territorio in ogni angolo. Abbiamo creato un primo progetto di Valorizzazione dell’Artigianato attraverso progetti Storici, sperimentali e tradizionali.

Negli anni 2000 mi sono occupato da prima di Consulenza informatica, tornato a Milano per poi continuare nel settore della comunicazione e del Marketing e oggi nel mondo della Formazione Professionale.

Promuovere il territorio, l’artigianato, la cultura e i valori di un territorio è la naturale continuazione di questo percorso che sto compiendo insieme a persone qualificate e di valore.

Alessandro De Chellis
Alessandro De ChellisConsulente e Facilitatore
consulente del lavoro con un solido background di conoscenze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro abbinato a competenze in ambito di organizzazione, gestione e miglioramento delle persone all’interno dell’azienda e di formatore/facilitatore su tali ambiti.
Lorenzo Pascali
Lorenzo PascaliFacilitatore sviluppo locale
Lorenzo dai primi anni duemila si occupa di progetti nell’ambito dello sviluppo locale, in particolar modo in chiave turistica. Negli anni ha collaborato con GAL, Sistemi Turistici Locali, SVIM Marche agenzia di sviluppo regionale, anche nell’ambito di progetti di cooperazione europea. Ha collaborato con Associazioni di categoria su diversi e importanti progetti volti alla promozione delle risorse del territorio e delle imprese.

In chiave turistica ha realizzato numerosi progetti di promozione in Italia e all’estero fin dal 2004, con Hesis srl Tour Operator Incoming Marche, di cui è stato amministratore delegato fino al 2020, società costituita da importanti realtà locali quali: Consorzio Frasassi, Terre Cortesi Moncaro, Aerdorica spa, Comunità Montana dell’Esino-Frasassi ente gestore del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi.

Negli ultimi anni ha svolto attività di progettazione come Facilitatore per lo Sviluppo Locale a supporto di numerosi Comuni e imprese nel territorio regionale nell’ambito dei PIL: Piani Integrati Locali , in collaborazione con GAL e Regione Marche. Con Wise Coworking Lorenzo mette a disposizione esperienze per realizzare progetti di promozione, valorizzazione del territorio, dei borghi e delle imprese.

Territorio

Borghi

Idee

  • Coworking e Nomadi Digitali

  • CoLiving e progetti residenziali

  • Ripopolamento dei Borghi

  • Valorizzazione Centri storici

  • Botteghe Artigianali

  • Imprenditoria nei Borghi e StartUp

Riferimenti della Legge a cui possiamo dare concretezza

Legge Regionale (regione Marche) 22 novembre 2021, n. 29

(Progetto Borgo accogliente)

c) investimenti strutturali per garantire la transizione al digitale, i servizi digitali avanzati e i programmi incentivanti per il loro utilizzo;

d) sostegno alle imprese e ai cittadini per affrontare la transizione digitale anche mediante interventi formativi e la messa a disposizione di apposita dotazione informatica e servizi dedicati;

e) incentivi per l’insediamento e lo sviluppo di micro e piccole imprese commerciali e produttive;

f) promozione dell’artigianato artistico, tipico e tradizionale;

h) valorizzazione della commercializzazione dei prodotti agricoli e alimentari provenienti da filiera corta e dei prodotti agricoli e alimentari a chilometro utile;

i) sostegno alla creazione di studi professionali e di attività di terziario avanzato, nonché di spazi di lavoro in condivisione e per il lavoro a distanza;

m) progetti per l’accoglienza turistica destinati anche a migliorare la qualità dei servizi informativi per il turista;

n) creazione di centri multifunzionali per la prestazione di una pluralità di servizi in materia ambientale, sociale, energetica, scolastica, postale, artigianale, turistica, commerciale, di comunicazione e di sicurezza anche con riferimento al sistema della prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro, di facilitazione digitale, nonché per lo svolgimento di attività di volontariato e associazionismo culturale;

(Progetto Residenze diffuse)

Oltre alle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, i progetti di cui al comma 2 possono riguardare:

b) centri funzionali per la promozione del territorio, dei suoi prodotti e delle sue lavorazioni, comprensivi di attività economiche, punti di accesso a internet, punti informativi e servizi all’accoglienza turistica;

c) luoghi per il lavoro in condivisione e il lavoro a distanza.

(Interventi per la transizione al digitale)

b) realizzazione di piattaforme digitali e interventi per la digitalizzazione di contenuti, per la realtà aumentata e immersiva finalizzata alla promozione di territori e prodotti, anche ai fini turistici;

c) realizzazione di negozi virtuali capaci di favorire un’esperienza digitale di visita, da affiancare ai canali di vendita tradizionali;

(Interventi per lo sviluppo delle attività economiche)

1. La Regione sostiene interventi per l’insediamento e lo sviluppo di attività economiche nei borghi e in particolare per: a) le attività commerciali, la ristorazione tipica e di qualità, nonché l’artigianato artistico, tipico e tradizionale;

b) le attività produttive, rispettose della peculiarità e dell’identità dei luoghi;

c) le attività professionali e intellettuali, gli spazi di lavoro condiviso, temporaneo e a distanza, con adeguata connessione digitale;

d) le imprese per i servizi alla persona e per la diversificazione dell’offerta turistica con prodotti e servizi innovativi, in particolare di supporto al turismo all’aria aperta, del benessere, del turismo familiare e sociale.

(Interventi per i beni e le attività culturali)

a) progetti mirati di catalogazione, conservazione, valorizzazione e gestione del patrimonio artistico e culturale presente in modo diffuso nei borghi storici;

b) iniziative e specifici eventi e manifestazioni di promozione e valorizzazione del patrimonio di tradizioni e saperi dei borghi, tra cui, in particolare, l’istituzione di un festival annuale di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale;

c) spettacoli dal vivo ed eventi specifici di animazione locale e di promozione del turismo culturale;

d) realizzazione e valorizzazione di circuiti, cammini e percorsi di collegamento tra i borghi;

e) esperienze innovative di utilizzo di beni pubblici e progetti di gestione dei luoghi della cultura pubblici e privati da parte di imprese culturali e creative;

f) sviluppo del sistema delle residenze artistiche, anche mediante l’utilizzo di teatri storici e altri luoghi della cultura in forma residenziale e diffusa, a servizio di artisti e creativi nei diversi campi di espressione artistica.

(Interventi per le politiche attive del lavoro e per il sostegno alla creazione di impresa)

al fine di favorire l’occupazione dei giovani, delle persone in cerca di lavoro e inattive, compresi i disoccupati di lunga durata e le persone che si trovano ai margini del mercato del lavoro, promuove i seguenti interventi:

a) sostegno, incentivo e formazione all’autoimprenditorialità e per attività da avviare e localizzare nei borghi;

b) borse lavoro per l’inserimento dei disoccupati in progetti inerenti attività ausiliarie di tipo sociale e in attività educative e ricreative, promossi dai Comuni ove sono ubicati i borghi;

(Interventi per la promozione della filiera agricola e alimentare)

1. La Regione promuove e sostiene la realizzazione, da parte di soggetti pubblici e privati, di interventi finalizzati alla promozione di percorsi e del turismo enogastronomici, alla valorizzazione delle tradizioni alimentari locali, alla riqualificazione e allo sviluppo degli agriturismi di cui alla legge regionale 14 novembre 2011, n. 21 (Disposizioni regionali in materia di multifunzionalità dell’azienda agricola e diversificazione in agricoltura).

Il nostro Team Tecnico

Francesco Antonio Pieretti
Francesco Antonio PierettiIngegnere / Ege / Appassionato di sostenibilità ambientale e sociale
Mi sono laureato in Ingegneria Civile nel 1999 e sto svolgendo la professione da oltre 20 anni, in un primo tempo come socio di uno studio associato, mentre negli ultimi 10 anni come libero professionista.
Nel tempo, agli iniziali interessi legati ai temi quali l’antincendio, la sicurezza e agli aspetti strutturali nell’edilizia, mi sono avvicinato ai temi relativi alla sostenibilità.
Davide Fiorini Granieri
Davide Fiorini GranieriProperty Manager / Real Estate/ Gestione del Costruito
Neo laureato nel mondo del Real Estate, appassionato di musica e cultura italiana.
Il mio obbiettivo? Portare il mondo Real Estate nel tessuto urbano e territoriale italiano, che il più delle volte non è fatto di grattacieli e moderni edifici.

Riferimenti della Legge a cui possiamo dare concretezza

Legge Regionale (regione Marche) 22 novembre 2021, n. 29

Collaborazioni

(Progetto Borgo accogliente)

1. Ai fini di cui all’articolo 1, la Regione avvia il progetto Borgo accogliente per sostenere iniziative di riqualificazione, valorizzazione e rivitalizzazione dei borghi storici iscritti nell’elenco di cui all’articolo 3. 2.

Il progetto Borgo accogliente è attuato, in coerenza con le norme statali e regionali di settore, mediante progetti integrati di scala comunale che comprendono i seguenti interventi coordinati:

a) riqualificazione urbana, conservazione e restauro del patrimonio edilizio pubblico e privato, con particolare attenzione al riuso del patrimonio edilizio inutilizzato;

b) costituzione e riqualificazione di strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere e in particolare degli alberghi diffusi di cui ai Capi I e II del Titolo II della legge regionale 11 luglio 2006, n. 9 (Testo unico delle norme regionali in materia di turismo);

g) ammodernamento o ristrutturazione di laboratori e botteghe

Contattaci e fissa un’appuntamento

Se il tuo comune non è nella Regione Marche o se ha più di 5000 abitanti ma vuoi ugualmente confrontati con noi su questi temi, compila il form e fissa un appuntamento per parlarne. Il nostro team è in continua evoluzione e crescita e potremmo avere l’idea giusta per il tuo Borgo, Paese, Quartiere per sviluppare progetti di Sviluppo, crescita e comunità insieme.